Qualità

La qualità è il nostro
punto di forza

 

La Woodtech Italia garantisce che la materia prima e il processo produttivo sono rigorosamente controllati e conformi alle più severe norme del settore.

Abbiamo ottenuto le certificazioni internazionali DINplus, Enplus, FSC®, PEFC e Prima SceltaPlus, un sistema di Sorveglianza Interno di Qualità, ideato nella prima fabbrica in Svizzera.

Il controllo di Qualità, garantito da un continuo monitoraggio esterno da parte degli enti certificatori più autorevoli a livello internazionale, avviene attraverso un piano stabilito dal produttore e approvato dell'ente certificatore. Una volta all'anno gli enti certificatori verificano il sistema di controllo qualità rilasciando le relative certificazioni aggiornate.

 

Content inside the collapse area

Woodtech Italia ha ottenuto la certificazione europea DINplus, basata sulle normative europee di certificazione del pellet, rese ancora più severe nella fase di produzione.

Gli impianti di Woodtech Italia vengono periodicamente esaminati e valutati direttamente da ispettori della DIN (Deutsches Institut für Normung), il principale ente tedesco di certificazione della qualità degli impianti produttivi.
La certificazione DINplus, certificazione del pellet, si basa sulla normativa O-NORM M7135 alla quale sono state applicate maggiori restrizioni.
La normativa O-NORM M7135 definisce i requisiti dei pressati di legno per uso combustibile, prescrivendo come materia prima esclusivamente legno vergine non contaminato, ne stabilisce i requisiti chimici e fisici del prodotto finito e detta le procedure di verifica.

La normativa DINplus prevede parametri ancor più severi: I principali sono:

  • POTERE CALORIFICO > 4,9 KWh per Kg
  • CONTENUTO DI ACQUA pari ad un massimo del 10%
  • EMISSIONI che non superino le 1.200 parti per milione, contro le 4.000 previste dalla normativa DIN
  • CENERI RESIDUE dopo combustione a 815°C non superiori allo 0,5% del peso
  • RESISTENZA ALL’ABRASIONE che consenta di evitare una perdita di massa superiore al 2,3%

Questa certificazione impone al produttore di pellet di rivolgersi ad un istituto di analisi accreditato che, dopo una verifica iniziale della qualità, procederà ad analisi successive senza preavviso.

E' la più avanzata normativa europea e, come la certificazione DINplus, ha lo scopo di controllare tutta la catena che va dalla produzione del pellet fino alla sua commercializzazione.

La certificazione ENplus presente, sui sacchetti da noi commercializzati, non riporta il numero di identificazione del sito produttivo. La scelta nasce dall'esigenza di utilizzare lo stesso packaging per tutte le nostre produzioni mondiali.

E’ un ulteriore sistema interno di sorveglianza della Qualità del Pellet alla nostra azienda.

Periodicamente la Woodtech Italia effettua test e verifica dei requisiti, aggiornando i registri dei risultati, basandosi su un protocollo di qualità derivato dall’esperienza maturata nel primo sito produttivo elvetico.

E' un ente internazionale di gestione forestale responsabile la cui finalità è promuovere una gestione ecologicamente appropriata, socialmente utile ed economicamente sostenibile delle foreste di tutto il pianeta. FSC® garantisce che la raccolta di legname dai boschi mantenga inalterata la biodiversità tra le specie arboree e il loro continuo ricambio.

La certificazione FSC® é volontaria. Woodtech Italia, essendo un’azienda coinvolta nella produzione di energia rinnovabile, ha deciso di ottenerla per i suoi prodotti attraverso la sua Catena di Custodia.

La certificazione della Catena di Custodia FSC® garantisce la rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste certificate FSC®. Il possesso di una valida certificazione FSC® COC (Chain ogf Custody) è condizione necessaria per poter vendere un prodotto come certificato. Grazie a questa certificazione Woodtech Italia può garantire la provenienza del legname per i propri prodotti e quindi dimostrare in maniera corretta, trasparente e controllata il proprio attivo contributo alla gestione forestale responsabile.

La certificazione FSC® si riferisce ai prodotti di origine forestale, quindi al legno (tondame, segati, tranciati, legna da ardere, cippato ecc.) e a prodotti a base di legno (pannelli, mobili, cornici, pellet ecc.), alla loro origine e non la loro natura (essenza).

Il prodotto certificato garantisce che é stato elaborato usando fonte di materia prima gestite in un modo responsabile.

PEFC è la più grande organizzazione al mondo di certificazione forestale.

Il Programme for Endorsement of Forest Certification schemes (PEFC), cioè il Programma di Valutazione degli schemi di certificazione forestale, è un sistema di certificazione per la gestione sostenibile delle foreste.

Il PEFC è un'iniziativa internazionale basata su una larga intesa delle parti interessate all'implementazione della gestione forestale sostenibile a livello nazionale e regionale. Partecipano allo sviluppo del PEFC i rappresentanti dei proprietari forestali e dei pioppeti, dei consumatori finali, degli utilizzatori, dei liberi professionisti, del mondo dell'industria del legno e dell'artigianato.

Tra i suoi obiettivi si segnala quello di migliorare l'immagine della selvicoltura e della filiera foresta–legno, fornendo di fatto uno strumento di mercato che consenta di commercializzare legno e prodotti della foresta derivanti da boschi e impianti gestiti in modo sostenibile.

Il sistema PEFC permette di certificare la sostenibilità della gestione dei boschi, la rintracciabilità dei prodotti legnosi commercializzati e trasformati che provengono dai boschi certificati PEFC, tutela la biodiversità degli ecosistemi forestali, verifica l'origine delle materie prime legnose, prevede il taglio delle piante rispettando il naturale ritmo di crescita della foresta, prevede che le aree soggette al taglio vengano rimboschite o preferibilmente rigenerate e rinnovate naturalmente, tutela i diritti e la salute dei lavoratori e garantisce i diritti delle popolazioni indigene e dei proprietari forestali.

Il trasporto degli imballaggi in legno è soggetto alla norma ISPM15 International Standards For Phytosanitary Measures No.15. Si tratta di una regolamentazione delle misure fitosanitarie con l’obiettivo di ridurre la disseminazione degli organismi nocivi da un continente all’altro. Questa legge è applicabile agli imballaggi in legno grezzo con spessore superiore a 6 mm, destinati all’esportazione. La norma obbliga a trattare il legno degli imballaggi in legno ad alta temperatura (cioè a 56° per un tempo pari a 30 minuti) oppure con bromuro di metile. Tali imballaggi conformi presentano un logo a forma di spiga.